Quantcast

Bitcoin: come funziona il trading?


Quando si parla di Bitcoin si parla di una moneta virtuale creta nel 2009 da Satoshi Nakamoto, uno pseudonimo che nasconde uno o più haker. Al contrario di quanto accade per le altre valute, il Bitcoin non utilizza banche che distribuiscano questa moneta ma si basa su due principi fondamentali: un network di nodi, ovvero di computer, i quali la gestiscono in modalità distribuita, peer-to-peer; e l’utilizzo di una forte crittografia per poter rendere sicure e validare le transazioni.

Come funzionano i bitcoin?

Come già anticipato, i bitcoin sono monete completamente virtuali.Oltre a non essere tangibili, queste cripto valute sono state progettate in modo da essere autonome sul fronte del loro valore: in altre parole, non vi sono banche centrali in grado di influenzare questa particolare moneta. Proprio come una qualsiasi moneta, dunque, i bitcoin hanno un valore e vengono scambiati tra le parti. Inoltre, è possibile utilizzare i bitcoin per acquistare beni e servizi online oppure possono essere investiti.

Proprio per la sua caratteristica di essere una moneta virtuale, i bitcoin hanno il grande vantaggio di non poter essere contraffatti. Infatti, creare un bitcoin è così complesso e difficile dal punto di vista informatico che manipolare il sistema non è per niente conveniente per i contraffattori dal punto di vista economico.
Inoltre, si tratta di una valuta non collateralizzata: significa che, dal momento che non vi è nessun metallo prezioso al quale ancorare il valore della valuta virtuale, il suo valore risiede nel bitcoin stesso.

Come funzionano le piattaforme di trading bitcoin?

Il sistema di investimento non ha nessuna variazione a prescindere dal tipo di asset.
Comincia adesso a fare trading con i bitcoin e ti accorgerai che non c’è nessuna differenza rispetto al trading in sterline, in euro o con un altro asset.

Il primo passo per poter fare trading con i bitcoin è,ovviamente, quello di effettuare la registrazione su una piattaforma che consenta questa possibilità. Una volta effettuata la registrazione potrai cominciare ad investire in bitcoin tenendo presente, però, che il mercato delle criptovalute è diverso rispetto al mercato delle altre monete dal momento che questo non è regolamentato da nessun ente dell’UE. Dunque, la responsabilità degli investimenti effettuati è personale ed è questo il motivo principale per cui vi invitiamo alla cautela.

Acquistare la cripto valuta o investire in bitcoin?

Purtroppo le difficoltà legate all’acquisto dei bitcoin dipendono per la maggior parte dal Paese nel quale ci si trova. Vi sono dei Paesi sviluppati che godono di più opzioni e di una maggiore liquidità. In questo caso sono presenti dei miner, ovvero dei creatori di bitcoin, i quali vendono la criptomoneta.

In alternativa, invece, è possibile investire in bitcoin, cercando di sfruttare al meglio il movimento dei prezzi senza però effettivamente acquistare la moneta. In questo caso si può investire nei bitcoin facendo trading.
Ad oggi sono tantissime le piattaforme ed i broker che è possibile trovare in rete e che offrono questa possibilità.

Tags