Quantcast

Bitcoin: di cosa si tratta e come funzionano?


Sempre più spesso negli ultimi anni si è sentito parlare di trading Bitcoin e di quanto sia facile guadagnare qualcosa con questo sistema. Ma di cosa si tratta esattamente? Cerchiamo di rispondere a questa domanda.

Che cosa sono i Bitcoin?

Senza dubbio, questa è la prima cosa che deve essere ben chiara: qual è l’oggetto in campo?
Il Bitcoin è la cripto valuta più famosa e conosciuta in tutto il mondo. Dunque, si tratta di un tipo di valuta diverso da quello tradizionale. Infatti, questa cripto valuta o moneta elettronica, come suggerisce la parola stessa, si presenta esclusivamente in forma digitale. Non esiste, pertanto, una sua versione tangibile in banconota o moneta.

Un’altra delle principali caratteristiche dei Bitcoin è che, proprio perché si tratta di una valuta virtuale, sono conservati e memorizzati sul proprio computer.

Come funzionano?

I Bitcoin differiscono dalle monete tradizionali in quanto non sono emessi da banche o enti centrali, ma attraverso un algoritmo. Come conseguenza, la loro quantità emessa non è controllabile da terzi proprio grazie a questa decentralizzazione.
Un’ulteriore differenza che intercorre tra Bitcoin e le tradizionali valute sta proprio nei limiti. Infatti, la circolazione di Bitcoin viene limitata  aprioristicamente ed è anche del tutto prevedibile e conosciuta dalla totalità dei suoi utilizzatori in anticipo.

Secondo questa logica, quindi, l’inflazione da valuta in circolazione non viene utilizzata per ridistribuire la ricchezza, al contrario di quanto avviene per le normali valute. Il Bitcoin risulta in questo modo di vera proprietà di chi lo possiede: quando viene scambiato cambia proprietà.

Trading Bitcoin

Con i Bitcoin si può scegliere di fare trading esattamente come con qualsiasi moneta tradizionale o con un altro asset sottostante.

Per poter fare trading Bitcoin occorre registrarsi su una piattaforma online che offra questa possibilità, come ad esempio it.bitcoins-evolution.com, ed iniziare ad investire.
A questo proposito è importante ricordare che il mercato delle criptovalute è un mercato a sé stante e non è regolamentato da nessun ente dell’Unione Europea. Pertanto, la responsabilità su questo tipo di investimenti risulta totalmente nelle vostre mani. Ecco perché occorre cautela.

Come investire in bitcoin?

Si può investire in Bitcoin andando a sfruttare l’oscillazione dei prezzi senza però mai effettivamente acquistare la criptvaluta.
Il metodo principale ed il più utilizzato per investire in Bitcoin è quello di acquistare Bitcoin e restare in attesa che il loro prezzo risalga per poi rivenderli. Si tratta di uno dei metodi più semplici ed intuitivi, ma è anche quello che funziona peggio di tutti. I motivi sono diversi. In primo luogo, il prezzo del Bitcoin non sempre sale: vi sono periodi dove le quotazioni relative alle criptovalute scendono molto e lo scopo del buon investitore in Bitcoin dovrebbe essere quello di puntare sempre al guadagno, anche quando la quotazione è in discesa.
In secondo luogo, poi, per poter acquistare Bitcoin si usano solitamente gli exchange di criptovalute i quali sono spesso oggetto di raggiri e truffe ai danni dei clienti. Vi è un numero talmente alto di truffe che la maggior parte degli investitori si sono convinti che il Bitcoin sia una truffa.
La cosa migliore, per non incappare in truffe, è quella di rivolgersi solo a piattaforme sicure.

Tags