Quantcast

Bitcoin: un metodo di pagamento veloce a costo ridotto


Un punto a favore di Bitcoin è sicuramente la sua decentralizzazione. Lo stesso si può dire per la verificabilità della valuta. Dopo di tutto è possibile farlo da qualsiasi parte del mondo: gli utenti possono gestire i propri Bitcoin sempre e ovunque. Gli esperti dell’industria vedono Bitcoin come lo strumento per abbattere i pagamenti internazionali. Quantità importanti di Bitcoin possono infatti essere spostate da un utente verso l’altro senza problemi. Bitcoin è da sempre una spina nel fianco per il classico mondo della finanza ma in futuro dovrà arrendersi ad accettare la regina delle criptovalute.

I primi progetti di questo tipo sono già in essere, basti pensare alla famosa banca statunitense JP Morgan. Questo nuovo mondo finanziario è destinato a suscitare interesse e porterà alla ribalta il mercato delle criptovalute che ha già numerosi adepti grazie ai software di trading crypto come Crypto Engine Sito Ufficiale.

Previsioni su Bitcoin: un maggiore incentivo all’acquisto?

 Non c’è alcun dubbio sul fatto che le previsioni e le analisi di mercato debbano essere sempre prese con la giusta precauzione. Previsioni di possibili crescite del prezzo di Bitcoin di 100 mila euro o più, non possono essere di certo prese sul serio. Spesso queste “sparate” provengono da sedicenti guru del mondo delle crypto come John McAfee (famoso per il suo antivirus) che essendo un volto noto del mondo tech hanno più impatto sul mercato. Questo non significa che tutte le analisi e le previsioni di crescita di Bitcoin debbano essere cestinate anzi, la regina delle crypto ha dimostrato di esser destinata a grandi cose.

Alla fine di giugno 2019 la coin ha dimostrato ancora una volta di che crescita è capace: in quel momento il prezzo superò nuovamente i 13000 USD.

I vantaggi di Bitcoin: quali aspetti ci consigliano il suo acquisto?

Abbiamo stilato una lista di fattori chiave che potrebbero inserire il Bitcoin tra gli investimenti sensati di breve e lungo termine.

Bitcoin può essere un’alternativa, specialmente quando i mercati classici sono deboli:

  • Le criptovalute beneficiano dei conflitti economici e politici
  • L’utilizzo delle cryptovalute è flessibile ed è un valido mezzo per pagamenti a livello globale (le transazioni sono veloci e economiche)
  • L’interesse per il Bitcoin, Altcoin e Blockchain è in costante aumento
  • Grazie alle regolamentazoni, le criptovalute sono affidabili
  • Grazie a Bitcoin gli investitori diluiscono il rischio e realizzano profitti importanti
  • L’inflazione delle valute reali rafforza la richiesta di Bitcoin

C’è inoltre un aspetto tecnico che può invitare all’acquisto di Bitcoin: il cosiddetto Halving.
Come parte del processo di mining di Bitcoin, la blockchain realizza un dimezzamento graduale del numero di Bitcoin in circolazione. Ne possiamo dedurre che meno Bitcoin sono disponibili, più aumenterà il valore di ogni singolo Token.

La volatilità di Bitcoin è globalmente nota e per i possessori di Bitcoin che vedono il proprio portafoglio diminuire di valore in maniera importante c’è sempre l’opzione del trading.
Il trading non è altro che l’opportunità di “scommettere” sull’andamento al rialzo o al ribasso della criptovaluta e fornisce agli investitori la possibilità di coprirsi in caso di dump improvviso.

In questo modo le perdite possono essere mitigate se non addirittura trasformate in profitto.

Per anni, tuttavia, gli investitori con perseveranza sono stati in grado di ottenere rendimenti impressionanti con la prima criptovaluta al mondo attraverso una pianificazione degli investimenti mirata.  Alternative come i futures su Bitcoin che iniziano negli Stati Uniti dal fornitore Bakkt possono a loro volta essere un approccio innovativo al Bitcoin.

Bitcoin è stato in grado di acquisire importanza come mezzo di pagamento in pochi anni perché le valute digitali sono matematicamente “rare” – questa formulazione si riferisce ancora alla limitazione dell’unità. A differenza del denaro fisico che più viene stampato dalla zecca di stato e minore è il valore della valuta, le criptovalute hanno un numero finito e per questo motivo non possono svalutarsi come avviene secondo il principio di inflazione.