Criptovalute emergenti: di cosa si tratta e come sceglierle


Prima di mostrarvi quali sono secondo noi le migliori criptovalute emergenti è bene prima avere ben chiaro di cosa stiamo parlando.
Vi sono diversi criteri per poter individuare quelle che sono le criptovalute emergenti e distinguerle dalle monete virtuali che sono già affermate ma anche dalle truffe come Bitcoin Revolution.

Novità

Innnazitutto, come abbastanza chiaro, una cripto valuta emergente può definirsi tale solo se questa non è presente sul mercato da troppi anni. Inoltre, non dovrebbe neppure essere quotata da troppi tempo sui principali broker come Bitcoins Blueprint.
In poche parole, non potranno essere definite criptovalute emergenti ad esempio Ethereum o Ripple dal momento che sono particolarmente conosciute e sono monete virtuali ormai affermate.
Dunque, la novità sarà senza dubbio uno dei principali fattori da tenere in considerazione per individuare una criptovaluta emergente.

Tecnologia

Per affermarsi nel mercato delle criptovalute non basta che queste ci siano e siano nuove ma devono portare anche un qualche tipo di innovazione tecnologica.
Queste innovazioni tecnologiche possono essere di vario tipo: l’offerta di transizione più rapide, la presenza di nuove tecnologie ec…
Infatti, data la grande quantità di monete virtuali presenti sul mercato, è importante capire perché dovremmo scegliere la nuova cripto valuta e cos’ha questa di diverso dalle altre.

Rete

Una cripto valuta non si presenta mai da sola, ma dietro di essa vi è una rete di potenziali utilizzi e potenziali utilizzatori, di applicativi, ma anche dell’eventuale supporto di intermediari finanziari importanti.

Hype

Questa può essere un’arma a doppio taglio. Da una parte è proprio l’hype ad essere responsabile della crescita di valore di una moneta virtuale emergente; dall’altra è altrettanto vero che un eccesso di ottimismo, così come la troppa esposizione mediatica, possono sgonfiarsi rapidamente, andando a bruciare i capitali di coloro che hanno investito troppo tardi.

Potenziale

L’ultimo dei criteri da prendere in considerazione è il potenziale della cripovaluta sul lungo periodo. In altre parole si tratta di capire già dalla sua fase embrionale se questa moneta virtuale sarà in grado di sostenere una crescita e un’espansione.
E’ chiaro che non è possibile prevedere il futuro, ma in ogni caso è possibile provare a fare un’analisi scientifica di ciò che abbiamo davanti.

Criptovalute emergenti

Una volta che si avranno ben chiari tutti i fattori che abbiamo analizzato qui sopra saremo in grado di individuare le criptovalute emergenti sulle quali poter investire, tenendo ben presente che si tratterà in ogni caso di un investimento altamente speculativo.
Qui di seguito vi proponiamo alcune criptovalute emergenti che, secondo noi, potrebbero offrire una buona prospettiva futura.

Tron (TRX)

Si tratta di una cripto valuta emergente quotata dai migliori broker al mondo perché particolarmente interessante. Presenta un network avanzato ed il suo scopo principale è la decentralizzazione non soltanto riferita al mondo delle monete virtuali, ma dell’intero web. Si tratta di un progetto ambizioso ma che ha riscontrato un notevole successo affermandosi rapidamente.

OmiseGO (OMG)

Si tratta di una moneta virtuale che fa riferimento all’omonimo progetto. Questo offre un network layer con lo scopo di migliorare la tecnologia Ethereum. Questo progetto, inoltre, da la possibilità di poter effettuare scambi in denaro, di gestire i servizi finanziari ed il banking, ma anche di gestire i vari punti fedeltà delle attività commerciali. Si tratta, dunque, di un progetto completo che permette a questa moneta virtuale di mantenere un valore particolarmente interessante per un investimento.