Quantcast

VPN per IPTV: le migliori del 2019 con prezzi e recensioni


Stai cercando le migliori VPN per IPTV oppure, più semplicemente, vuoi sapere il VPN cos’è? Sei nel posto giusto! Perché in questa nostra nuova guida alle migliori VPN per IPTV del 2019 vi forniremo una panoramica completa sulle VPN per IPTV, spiegandovi innanzitutto cosa significa VPN, come funziona, come utilizzarle e dunque andremo a vedere anche quali sono le soluzioni che fanno più al caso vostro, focalizzando chiaramente la nostra attenzione sulle VPN per IPTV.
Sì, perché le VPN (gratis e soprattutto a pagamento) offrono una lunga serie di servizi e vantaggi, che non si limitano soltanto allo streaming o alla fruizione di contenuti audiovisivi, ma riguardano anche ed in particolar modo la sicurezza e la privacy, due temi che nel 2019 sono ormai al centro della discussione e dell’interesse nel mondo di internet.
Prima però di proporvi la nostra recensione sulle VPN per IPTV, analizzando le VPN più veloci con i nostri consigli su quale VPN scegliere, facciamo un passo indietro necessario ed andiamo a vedere la VPN come funziona e dunque cos’è.

migliori vpn recensioni

VPN per IPTV cos’è e come funziona

Cercando informazioni sul web per capire cos’è la VPN, potrete capitare sulla pagina di Wikipedia che però ci avverte del fatto che l’informazione potrebbe non essere completa e soprattutto ci restituisce una definizione in un gergo più o meno tecnico che potrebbe non essere facilmente comprensibile. Andiamo per cui a vedere la VPN come funziona seguendo un ragionamento più semplice e lineare, in modo che tutti quanti possiate capirlo facilmente. O almeno ce lo auguriamo.

Cosa significa VPN quindi? VPN innanzitutto è un acronimo e sta per Virtual Private Network, letteralmente in italiano diventa “rete virtuale privata”, il che già ci fa capire di base in quale argomento ci stiamo addentrando e di cosa stiamo parlando.
La rete viene definita privata in quanto bisogna avere un account registrato con delle credenziali (generalmente username e password, ma in alcuni casi esistono anche smartcard o addirittura scansione della retina e delle impronte digitali per le reti aziendali di un certo livello) che permettono l’accesso alla rete stessa, chiamata virtuale perché con il servizio VPN viene instaurato un ponte di connessione (appunto) virtuale punto a punto tra chi effettua la connessione (quindi voi con un client VPN tramite un software VPN come quelli che vedremo tra poco) e uno dei server della VPN. Questi server possono essere situati geograficamente in un punto qualsiasi del pianeta: attraverso sistemi criptati la rete risulta sicura e, quindi, lo scambio di informazioni tra voi e la rete avviene in modo del tutto anonimo. I messaggi sono infatti criptati sia durante il trasferimento che nella fase di ricezione, permettendo uno scambio anche di materiale sensibile o di grande importanza in tutta sicurezza. Certo, soprattutto se stiamo trattando documenti e dati importanti non è consigliabile affidarsi ad una VPN gratis qualsiasi. E lo vedremo meglio in seguito.

Ma tornando al discorso su come funziona la VPN. Possiamo pensare alla VPN come ad un’estensione a livello geografico di una rete locale privata aziendale sicura che colleghi tra loro siti e postazioni interni all’azienda stessa dislocati però in più punti e aree della struttura. Si sfrutta dunque l’instradamento tramite IP per il trasporto su scala geografica e si viene a creare una VPN che di fatto è una rete LAN, detta appunto “virtuale” e “privata”, che equivale a un’infrastruttura fisica di rete dedicata. In poche parole: grazie alla connessione ad internet, tramite un servizio VPN ci si può collegare da un client (utilizzatore, sia hardware che software, da qualsiasi parte del mondo) come se si fosse fisicamente cablati (via cavo o tramite Wi-Fi) alla rete informatica della vostra azienda o di casa vostra.
Andiamo a vedere qualche esempio pratico di come utilizzare una VPN per farvi capire bene il funzionamento del Virtual Private Network:

  • Un esempio classico di VPN che in parte abbiamo già citato riguarda l’ufficio, che tramite un software VPN permette ai dipendenti di connettersi e lavorare anche da casa utilizzando i propri dispositivi da remoto come se fossero in azienda, quindi avendo accesso agli stessi documenti;
  • Lo streaming. Vi sarà capitato magari di viaggiare all’estero o risiedere in un’altra nazione e voler accedere ai canali Rai in streaming. Tramite uno dei tanti VPN per IPTV di cui vi parleremo, dunque, vi basterà connettervi con un client ad un server in Italia e godervi tranquillamente i contenuti fruibili nel nostro Paese come Netflix Italia. Lo stesso discorso vale per altri server stranieri tramite i quali accedere invece a HBO, Hulu e godervi il catalogo Netflix di tutto il mondo, ad esempio;
  • Siete in Cina? Allora ti sarai accorto che non puoi accedere a Facebook o altri siti web. La censura cinese (ma vale anche per altri siti e altri Paesi) con le giuste configurazioni VPN può essere agevolmente aggirata in modo da connettervi in modo anonimo ed in piena sicurezza a tutti i social network ed i portali di vostro interesse;
  • Se fate uso di Torrent e P2P, invece, saprete che la connessione viene rallentata dal provider. Con una VPN sicura, i blocchi saranno bypassati e non avrete più questi problemi;
  • Avete acquistato uno dei migliori decoder per IPTV in circolazione, avete trovato una buona lista IPTV e volete godervi al meglio lo streaming dei vostri contenuti preferiti? Esistono VPN più veloci che vi permettono di evitare ogni tipo di problema e quel fastidiosissimo buffering durante la riproduzione. L’utilizzo di una VPN per IPTV è inoltre consigliato perché nelle liste IPTV, soprattutto quelle free, possono finire spesso anche a vostra insaputa canali che dovrebbero essere esclusivamente a pagamento: navigare in modo anonimo con una VPN per IPTV vi mette al riparo da qualsiasi tipo di rischio.

Gli esempi di utilizzo della Virtual Private Network comunque sono molteplici e non si limitano sicuramente a quelli che trovate qui sopra. Per questo motivo il mercato delle VPN è letteralmente esploso, con il web che offre ormai una lista sconfinata di VPN gratis ed a pagamento. Se avete avuto modo o state pensando di puntare su una rete free, vogliamo fermarvi prima: per la vostra sicurezza e la vostra privacy vi sconsigliamo di utilizzare una VPN gratis o di cambiare VPN e passare ad una a pagamento. Soprattutto se avete intenzione di utilizzarla per l’IPTV ma anche per motivi di lavoro o scambiando file e documenti importanti. Il motivo preciso lo vedremo qui di seguito, per poi entrare nella parte in cui vi consiglieremo quale VPN IPTV usare e quale VPN IPTV scegliere tra le tante disponibili, selezionando quindi per voi le migliori VPN per IPTV del 2019.

Come scegliere una VPN per IPTV

Analizzandole dal punto di vista tecnico, possiamo dire che esistono diversi tipi di VPN:

  • Trusted VPN
  • Secure VPN
  • Hybrid VPN
  • VPN Multi-Thread
  • Open VPN

Capire quale VPN usare non è semplice. Infatti l’offerta è estremamente ampia e ci si può ritrovare a dover cambiare VPN perché non totalmente soddisfatti di quello che ad una prima analisi ci aveva attirati. Le caratteristiche di ognuna variano in tanti aspetti, per cui che siate interessati ad una navigazione sicura ed anonima, ad una migliore qualità dello streaming, all’accesso al migliore IPTV oppure alla visione dei cataloghi di HBO, Hulu e Netflix, tenete bene a mente queste 4 caratteristiche fondamentali nelle varie configurazioni VPN:

  1. Velocità di connessione: se volete utilizzare la VPN per IPTV, dovrete fare attenzione a scegliere i VPN più veloci poiché gli eventi TV, soprattutto in diretta ma anche on demand, necessitano di banda e dunque di velocità che un VPN gratis difficilmente è in grado di offrire, a differenza dei migliori VPN per IPTV che assottigliano di parecchio il rischio buffering;
  2. Sicurezza: come accennato poco sopra, anche la migliore IPTV in circolazione non vi tiene a riparo dai rischi anche legali della fruizione in streaming di contenuti ai quali, magari a vostra insaputa, senza un abbonamento non potreste accedere (può capitare spesso tra liste IPTV a pagamento e soprattutto liste IPTV gratis. Scegliere uno dei migliori VPN per IPTV che implementi protocolli di sicurezza stringenti e affidabili vi permetterà di rimanere anonimi e sfruttare al massimo le potenzialità della Virtual Private Network;
  3. Supporto delle piattaforme: fate bene attenzione a scegliere un VPN per IPTV che sia utilizzabile su tutti i dispositivi o, almeno, sui PC, laptop, smartphone, tablet, console e smart TV che avete a disposizione e che dovrete quindi utilizzare
  4. Rete di server: un punto fondamentale nella ricerca di quale VPN IPTV usare, perché se la rete di server a disposizione è veloce ed affidabile la vostra esperienza di utilizzo sarà sicuramente migliore.

Detto questo, prima di vedere i migliori VPN per IPTV del 2019 e di spiegarvi dove comprare una VPN o dove scaricare una VPN, è fondamentale tornare alla distinzione tra la VPN gratis e quella a pagamento, sottolineando che tra le due c’è inevitabilmente una differenza netta nella resa del servizio. Ve lo spieghiamo qui sotto.

Migliori VPN per IPTV del 2019

Difficilmente in una nostra recensione sulle VPN per IPTV troverete i consigli su quale VPN IPTV scegliere una risorsa free. Il motivo è presto detto. Nel 2019 sappiamo ormai che è fondamentale garantire sicurezza, privacy ed un alto rendimento a livello di prestazioni. Per questo non ci sentiamo di suggerire ai nostri utenti delle VPN free, che invece spesso peccano in tutti e tre questi punti cardine della scelta di quale VPN IPTV usare.
Molte VPN gratuite utilizzano infatti tuttora protocolli di sicurezza che si sono dimostrati tutt’altro che inviolabili: certo, sarete sicuramente più al riparo rispetto a chi non utilizza per nulla alcun software o VPN, ma siete tutt’altro che al sicuro. Le migliori VPN a pagamento, poi, oltre a garantire maggiore affidabilità si dimostrano ovviamente VPN più veloci, affidabili, offrono un servizio clienti inesistente in quelle gratis, garantiscono l’anonimato e mettono a disposizione un numero superiore di server, con tutti i benefici che ne conseguono.
Se avete capito dunque come utilizzare la VPN e a questo punto vi state chiedendo quale VPN per IPTV scegliere, il consiglio è di puntare su una risorsa a pagamento. Qui di seguito vi facciamo vedere dove comprare una VPN consigliandovi quelli che sono secondo noi i migliori VPN per IPTV del 2019.

Nord VPN

L’IPTV non funziona con la VPN che hai testato? Tra le top VPN per IPTV (e non solo) vi segnaliamo Nord VPN. Disponibile praticamente su tutte le piattaforme e tutti i dispositivi, è consigliato soprattutto per gli utenti che intendono utilizzare server VPN specializzati. Rete vasta con un occhio molto attento alla sicurezza ed alla velocità di download, si impone secondo noi di MiglioreIPTV.com come uno dei migliori servizi in questo settore ed il rapporto qualità/prezzo è veramente molto buono.

–> Leggi la RECENSIONE COMPLETA DI NORDVPN

Pure VPN

Anche in questo caso ci troviamo in presenza di una delle migliori VPN per IPTV che fa della sicurezza il suo punto forte. Facile da impostare, la VPN ha funzionalità aggiuntive come la protezione anti-virus, anti-malware, il filtro anti-spam e tutta un’altra serie di features molto ben curate che lo portano di diritto ai primi posti dei prodotti più apprezzati nel 2019.

–> Leggi la RECENSIONE COMPLETA di PUREVPN

Express VPN

Se parliamo puramente di VPN per IPTV, comunque, non possiamo non citare Express VPN. Probabilmente una delle più apprezzate tra gli utenti, nella recensione delle VPN per IPTV merita sempre voti molto alti nelle voci relative alla velocità ed alla sicurezza nello streaming. Godersi le liste IPTV con questa rete è un gioco da ragazzi.

VPNCARATTERISTICHEVALUTAZIONE 
Alta velocità, ultra sicura e facile da usare, con un'installazione immediata.
Garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni

Safer VPN

Più di 100 posizioni server, costi contenuti, nessun condice da capire configurazioni VPN semplici che permettono di impostare la VPN in poco tempo e senza tanti fronzoli. Safer VPN è diventato famoso tra i top VPN per IPTV proprio perché si è impostato come il servizio VPN con il setup più veloce. Facile da usare, offre molti protocolli per la connessione che risulta veloce ed affidabile, evitandovi il fastidioso buffering in fase di streaming.

VPNI PROVALUTAZIONE 

- Sicurezza per WiFi automatica
- Banda e velocità illimitati
- Accesso globale a internet
- Assistenza Live Chat 24 ore su 24, 7 giorni su 7



Come utilizzare le VPN con l’IPTV

Avete scelto dove scaricare la VPN che fa al caso vostro? Bene, non vi resta che fare l’ultimo passo per cominciare ad utilizzare la VPN per IPTV.

  • Se avete a disposizione un dispositivo che supporta VPN senza problemi, non dovrete far altro che lanciare l’app VPN che avete deciso di acquistare tra le migliori VPN per IPTV del 2019 che vi abbiamo consigliato ed avviare normalmente lo streaming IPTV;
  • Se state utilizzando un decoder IPTV per la connessione e vedete che l’IPTV non funziona con VPN, allora avrete bisogno di utilizzare un router VPN (i migliori VPN per IPTV che ti abbiamo consigliato sopra supportano i router DD-WRT). Dovrete dunque installare la VPN sul router compatibile oppure acquistarne uno preconfigurato, collegarvi al vostro box IPTV e dunque accedere alle liste IPTV in sicurezza ed in modo del tutto anonimo.
ANTEPRIMAVOTOPREZZO MENSILEL'OFFERTA
nord vpn recensione
pure vpn recensione
express vpn recensione
safer vpn recensione